Via dell'Elettronica 21/23, 27010, Cura Carpignano (PV)
27 Dicembre 2021 - Scritto da :

Caratteristiche delle calzature di sicurezza: dagli standard minimi (SB) ai requisiti ulteriori

Quando si parla di scarpe antinfortunistiche si intendono quelle calzature dotate di determinate prerogative a norma di legge, oltre che specifici parametri a seconda del contesto in cui verranno impiegate. Tra le diverse tipologie presenti sul mercato, in questo articolo tratteremo quella delle calzature di sicurezza, ovvero quelle regolate dalla norma UNI EN ISO 20345:2008, recanti la sigla “S” cioè Safety.

Calzature di sicurezza: cosa sono

Le calzature di sicurezza sono scarpe destinate alle attività che contemplano vari rischi di infortunio, per questo i modelli presentano un puntale idoneo a resistere a un urto di 200 J e a una compressione di 15 kN: detto in modo più semplice, deve cioè resistere senza rompersi alla caduta di un peso di 20 kg da 1 metro di altezza.

Scarpe antinfortunistiche SB: caratteristiche

Le calzature di sicurezza SB devono rispondere ai seguenti requisiti:
  • Puntale con resistenza fino a 200 Joule
  • Tomaia in pelle crosta o similare
  • Altezza minima della tomaia
  • Resistenza della suola agli idrocarburi
Inoltre devono avere:
  • presenza di cuciture e pellami resistenti a strappi e abrasioni
  • fodere in grado di assorbire efficacemente il sudore
  • forma perfettamente adattabile al piede
  • materiali della tomaia con buona traspirazione al fine di tenere il piede areato
  • suola antiscivolo per far sì che la scarpa abbia una buona aderenza su superfici anche bagnate
  • battistrada capace di resistere a olii e idrocarburi
Fatta questa prima distinzione, sappiamo che esistono però scarpe antinfortunistiche per livelli di sicurezza maggiori. Sappiamo difatti che esistono, oltre ai requisiti minimi, altre 5 classi di rischio per un totale di 6, ovvero: S1, caratteristiche della SB integrate da:
  • Antistaticità (A)
  • Assorbimento d’energia nella zona del tallone (E)
  • Calzatura chiusa posteriormente
  • Suola antisciviolo
S2, caratteristiche della S1 integrate da:
  • Impermeabilità della tomaia (WRU)
S3 Caratteristiche S2 integrate da:
  • Lamina antiperforazione (P)
  • Suola scolpita o tassellata
S4, caratteristiche della S3 integrate da:
  • Resistenza agli idrocarburi (ORO)
S5, caratteristiche della S4 integrate da:
  • Lamina antiperforazione (P)
  • Suola scolpita o tassellata
I modelli che vanno dalla S1 alla S5 devono prevedere protezione più accurata per la difesa gli arti inferiori, mentre tutte le calzature di sicurezza, dalla S1 in avanti, prevedono comunque già i requisiti richiesti dalla sicurezza base (SB). Vi sono infine calzature antiscivolo che, provviste appunto di suola antiscivolo, possono riportare le seguenti marcature: SRA,
  • Superficie di prova: ceramica
  • Lubrificante: acqua e detergente
SRB,
  • Superficie di prova: acciaio
  • Lubrificante: glicerina
SRC,
  • SRA + SRB
Vieni a scoprire i nostri modelli di calzature antinfortunistiche, visitando la specifica sezione del nostro sito internet.

Leave a comment