Via dell'Elettronica 21/23, 27010, Cura Carpignano (PV)
14 Marzo 2022 - Scritto da :

I “Case History” di MF: collante Loxeal

Come saprai, alcuni materiali hanno bisogno di un adesivo speciale per ottenere un legame stabile e duraturo. Uno di questi adesivi speciali può essere l’adesivo UV. Se ti stai chiedendo cosa c’è di speciale in questo adesivo, per quali materiali è adatto e come utilizzarlo al meglio, sei nel posto giusto: dunque ti invitiamo a leggere il nostro articolo. Siamo qui per presentarti non un classico collante ma il Collante Loxeal che noi di MF abbiamo il piacere di rappresentare oramai da decenni! Ma procediamo con ordine.

Cos’è la colla UV?

L’adesivo UV rappresenta una tipologia di adesivo che funziona su una resina epossidica o su una base acrilica. Le proprietà e la funzionalità sono paragonabili a quelle di una resina UV. Entro pochi secondi avviene la polimerizzazione dei componenti: l’adesivo UV infatti polimerizza di solito con estrema rapidità e questo si dimostra un grande vantaggio in quanto consente tempi del ciclo molto rapidi. L’adesivo UV è interessante sia per i piccoli utenti, ma anche nel caso della produzione industriale. In particolare, gli adesivi UV a base di acrilato non sono solo privi di solventi, ma sono monocomponenti e quindi facili da dosare e da applicare. Per polimerizzare, un adesivo polimerizzante UV richiede una sorgente di luce. Questo può provenire dalla luce solare pura, ma anche da luci UV LED e lampade a scarica di gas UV. Tuttavia, le sorgenti luminose a LED devono essere abbinate al rispettivo adesivo e sono quindi disponibili in diverse lunghezze d’onda. Una regola empirica dice che più intensa è la sorgente di luce, più veloce è il processo di polimerizzazione.

LOXEAL 30-21 e apparecchiatura UV Spot LED 15 Watt: La nostra esperienza

Un nostro cliente, che produce porte per frigoriferi in alluminio, aveva l’esigenza di incollare il vetro temprato a una guarnizione in EPDM. Tutto questo procedimento, solitamente, avveniva con collanti tradizionali ma con scarsi risultati in quanto l’incollaggio dei due materiali prolungato nel tempo non era garantito. Data questa problematica abbiamo sottoposto ai tecnici di LOXEAL il problema, i quali hanno eseguito prove di laboratorio e sopralluoghi dal cliente al quale abbiamo proposto di utilizzare un collante UV tra i vari prodotti a nostra disposizione, ovvero il LOXEAL 30-21 abbinato ad una speciale lampada UV che, come detto prima, ha funzione di catalizzatore per il collante stesso rendendo l’incollaggio gomma/vetro più stabile e permanente. Il nostro cliente, nonostante la soluzione proposta sia abbastanza costosa, ha deciso di continuare ad utilizzare la LOXEAL 30-21 abbinandola ad altre lampade per le restanti linee di produzione, che ha deciso di ordinare perché estremante soddisfatto del risultato ottenuto. Quello che noi ci sentiamo di raccomandare è di garantire massima pulizia della zona di incollaggio e di rispettare il più possibile le condizioni ottimali della resa della lampada al fine di garantire la migliore tenuta delle parti.  

Leave a comment